A New York con l’occhio di Ra

29/10/2018

Lo vedremo sfilare durante la maratona di New York. Parliamo del simbolo dell’Associazione “Amici del Policlinico e della Mangiagalli” ben noto ai nostri donatori, l’occhio di Ra, divinità egizia che simboleggia prosperità, fertilità e buona salute. La nostra Associazione sarà infatti presente nella competizione più prestigiosa del pianeta con un donatore di sangue filippino, Eugene Evangelista, un corridore veloce come il vento che vestirà una maglietta con i colori della bandiera italiana su cui campeggia il logo dell’Associazione. Eugene da mesi si allena meticolosamente, ogni giorno, per portare l’immagine dell’Associazione Amici (con il suo gruppo “Donatori di Sangue Atletica a.s.d.” presieduto da Kristine De Guzman) nelle gare più impegnative di questa disciplina. Non sappiamo come finirà questa competizione. Quello che sappiamo è che Eugene fa parte di una comunità filippina molto unita e generosa che da anni, sotto la guida esperta e appassionata di Tessie Acuna e l’occhio vigile di Gianfranco Contino, ha visto crescere il numero dei suoi donatori presso il Centro Trasfusionale del Policlinico, ma non solo. Tessie e gli amici filippini fanno volontariato presso il CT e partecipano a tutte le iniziative dell’Associazione.
Non è infrequente vedere Tessie, accompagnata da altri suoi connazionali, soprattutto il sabato, assistere i donatori in sala salasso o nelle sale d’attesa, con la gentilezza e il sorriso che caratterizzano questo gruppo di cittadini nati in una terra lontana che hanno scelto l’Italia come loro attuale patria. E alla nuova patria hanno deciso di offrire oltre al loro lavoro anche il loro ‘sangue’. Per questo a uno di loro abbiamo affidato la nostra immagine che oltre oceano porterà il messaggio di altruismo e fratellanza di tutti i nostri donatori.

Anna Parravicini
Direttore Scientifico

Top